Questa è una delle storie mitologiche più belle, metafora dell’eterna battaglia tra razionalità e istinto, tra cuore e cervello come ancora oggi capita molto spesso nella vita di ogni giorno.
Psiche è una giovane fanciulla bellissima, è bella  quanto Venere (la dea della bellezza) e Venere, gelosa, manda suo figlio “Amore” (Cupido, il dio dell’amore) a punire Psiche facendola innamorare di un uomo crudele. Ma i piani di Venere non riuscirono come lei immaginava perché invece è Amore a innamorarsi della ragazza, e allora la rapisce e  e la porta nel suo castello, tenendola al buio e nascosta dalla madre.

Il sacrificio chiesto alla ragazza è di non dover sapere chi sia il suo… fidanzato, Amore. Ma la curiosità spinge Psiche, una notte, a illuminare il suo volto. Allora Amore fugge.

Psiche, distrutta dal rimorso, cerca ovunque il suo amato e tenta di farsi perdonare da Venere. La dea mette a dura prova la ragazza che, disperata, tenta più volte di uccidersi.

Fino a che l’amore trionfa: Psiche viene trasformata in dea e finalmente sposa il suo Amore.

 

Vuoi sapere se anche la tua storia d’amore avrà un lieto fine?

899.84.85.87

chiama i Sensitivi di Calypso (numero a basso costo) e ti daranno tutte le tue risposte con serietà e vera professionalità.